salta la barra


Esperienze didattiche

Valutazione in entrata


La valutazione in entrata riguarda tutte le azioni che la scuola intraprende al momento di una nuova iscrizione di un alunno/a straniero/a al fine di individuare quanto più dettagliatamente possibile il suo profilo personale. Tale indagine a tutto tondo, lungi dall’essere un esame a cui l’alunno/a è sottoposto/a, ha come unica finalità l’elaborazione di un quadro chiaro e completo di analisi dei bisogni tale da orientare la pianificazione degli interventi educativi personalizzati.

I principali contenuti

  • questionario informativo per le famiglie;
  • scheda informativa sull’alunno/a (quadro famigliare, biografia linguistica, scolarizzazione pregressa, comportamento e strategie d’interazione, profilo cognitivo e psicologico-affettivo);
  • test d’ingresso per il rilevamento delle competenze linguistiche in L2;
  • test sui prerequisiti disciplinari, da svolgere in L1 per i NAI (neoarrivati in Italia) o in L2 per chi abbia già maturato competenze minime in italiano come lingua veicolare;
  • test per il rilevamento delle competenze linguistiche in L1, utile a far luce su eventuali problemi di semilinguismo: la L1 è conosciuta come lingua della comunicazione o anche come lingua dello studio? È usata solo all’orale o anche allo scritto? Nella sua  forma standard o dialettale?

Portfolio personale

L’indagine in entrata pone le premesse per la creazione di un “portfolio personale” dello studente straniero, cioè un dossier che raccolga nel tempo anche altri documenti utili a ricostruirne il percorso formativo:
  • eventuali certificazioni, schede di valutazione, prove scritte o quaderni, anche relativi al periodo di scolarizzazione nel paese d’origine;
  • schede di osservazione sul comportamento in classe e sulle strategie di interazione con i compagni e con i docenti;
  • schede di osservazione su strategie e stili di apprendimento;
  • schede di valutazione relative ai laboratori di italiano L2;
  • schede di valutazione sulle discipline;
  • eventuali verifiche o produzioni particolarmente significative;
  • sintesi di eventuali incontri con i genitori;
  • altro…
Il portfolio dello studente risulterà particolarmente utile nel passaggio non solo da una classe all’altra ma anche da un ordine di scuola all’altro, così come in caso di trasferimento ad altro istituto o città.

Allegati e documenti




Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 30.08.2011

 indietro inizio pagina